Chiamaci al num: 800774709 - Mail: info@lizardmed.eu
08ottODONTOIATRI Le variazioni a livello stomatognatico hanno forti ripercussioni sull’assetto posturale e viceversa. Il test posturale su pedana posturometrica e stabilometrica Lizard permette un supporto nella diagnosi e nella valutazione della…
Le variazioni a livello stomatognatico hanno forti ripercussioni sull’assetto posturale e viceversa.
Il test posturale su pedana posturometrica e stabilometrica Lizard permette un supporto nella diagnosi e nella valutazione della terapia. Dando o togliendo stimoli è infatti possibile verificare in modo rapido e non invasivo quale sia il miglior percorso terapeutico. Il paziente, che avrà un riscontro diretto dell’importanza dell’intervento odontoiatrico, risulterà più collaborativo e la terapia avrà più probabilità di successo.

 

Ortodonzia. L’occlusione genera una serie di stimoli che riguardano il riposizionamento dell’articolazione temporo mandibolare, ma anche una serie di stimoli a livello parodontale. Il rialzo di singoli elementi, la chiusura di spazi edentuli e lo spostamento di denti in ortodonzia danno riflessi specifici, una modificazione della postura del capo e conseguentemente dell’intero assetto corporeo, che con atteggiamenti di compensazione cerca di mantenere il centro di gravità.

 

Implantologia. Una cattiva funzione masticatoria può portare a una perdita di elementi. Questa alterazione a sua volta può essere legata a cause extra-orali, quali ad esempio, un’inclinazione laterale del capo per un difetto visivo. Riabilitare il paziente ignorando l’esistenza degli stimoli extra-orali può portare all’insuccesso terapeutico. È quindi sempre consigliabile verificare l’assetto posturale prima di intraprendere un intervento che potrebbe riservare sgradite sorprese.

 

Protesi. Il protesista deve sempre valutare quali siano il miglior posizionamento mandibolare e la miglior dimensione verticale, tenendo in considerazione le caratteristiche specifiche di ogni paziente. Attraverso posturometria e stabilometria è facile valutare parametri di assetto e di benessere che indicano come le scelte a livello orale potrebbero avere ripercussioni a livello globale.

 

Fisiopatologia della deglutizione. Una deglutizione atipica può determinare alterazioni ponderali anche superiori a 10 Kg di squilibrio. Per decidere un intervento terapeutico è quindi necessario valutare ad esempio lo stimolo di un frenulo corto, la chiusura di un open bite o un riposizionamento linguale con una strumentazione che restituisce dati certi come la pedana posturometrica e stabilometrica Lizard.

Cosa dicono gli esperti

“Per l’ortodontista e lo gnatologo l’utilizzo della pedana diviene un importante strumento di complemento alla diagnosi clinica, (…) fondamentale possedere un protocollo operativo adeguato che consenta un’indagine comparativa prima durante e dopo il trattamento.”
Prof. Michele D’Attilio
 
Chi è l’esperto
Il professor Michele D’Attilio lavora presso il Dipartimento di Scienze
Mediche, Orali e Biotecnologiche dell’Università “G. D’Annunzio” (Chieti – Pescara). È Responsabile dell’Unitá clinica di Ortodonzia II e Gnatologia II e del Servizio clinico di diagnostica strumentale per le problematiche occluso-posturali.